Menu
www.davideberto.it2024-05-23
  • play_arrow
    volume_up
    volume_down

    TASSE DI SUCCESSIONE: COME PAGARNE (EVENTUALMENTE) MENO

    Pianificare con attenzione il trasferimento dei risparmi ai propri eredi è importante per preservare la ricchezza accumulata nel tempo, molto spesso durante un'intera vita di lavoro.
    In questa 4 Minuti voglio allora portarti a conoscere degli strumenti di investimento utili ad affrontare il delicato tema della successione, per potersi così garantire un passaggio di patrimonio senza rimpianti.
    Ricorda sempre che è fondamentale partire dall'analisi delle proprie esigenze, bisogni e obiettivi finanziari.
    Le tasse di successione vanno considerate a latere.

    L’Italia è ancora considerata un paradiso fiscale in tema di successioni.
    Può sembrarti strano, ma le aliquote che si pagano qui sono molto basse se confrontate con la gran parte degli altri paesi europei e mondiali, e godiamo anche di elevate franchigie “tax free”, pari a 1 milione per coniuge e ciascuno dei figli.
    Occorre comunque far bene i conti, specialmente se in eredità sono chiamati anche parenti di terzo e quarto grado (nipoti, generi, nuore, cognati), o soggetti esterni alla famiglia.
    Se il patrimonio destinato a ciascun erede, immobili inclusi, è sotto la relativa franchigia, non c'è nulla da pagare.
    In caso contrario, vale la pena considerare ed eventualmente utilizzare gli strumenti più efficienti dal punto di vista fiscale, in quanto esenti dalle imposte di successione.
    Esploriamo allora insieme alcune soluzioni:

    1. Titoli di Stato e Governativi europei
    I titoli di stato sono una soluzione piuttosto semplice, utile a neutralizzare le imposte di successione.
    Bisogna però giocare in casa europea: sono infatti escluse le emissioni del Tesoro americano e di altri paesi.
    Oggi i rendimenti di Bot, Btp e degli altri governativi europei sono anche relativamente attraenti se vogliamo: a scadenza viaggiano infatti tra il 2% della Germania e il 3,7% del decennale italiano.
    Diversificare tra diversi emittenti è sempre consigliabile, mentre la scelta della durata dell'investimento dipende dal profilo di rischio dell'investitore.

    2. Buoni Fruttiferi Postali
    I buoni fruttiferi postali offrono un vantaggio unico nel mantenere stabile il prezzo, sterilizzandolo e proteggendolo dalle oscillazioni dei mercati.
    I rendimenti di questi prodotti sono crescenti con il tempo (raggiungono il 2,75% nel caso di una durata ventennale) anche se piuttosto contenuti, e il loro rischio è equiparabile a quello dei titoli di stato.
    I buoni sono emessi da Cassa Depositi e Prestiti, controllata dal MEF (Ministero Economia e Finanze), e "garantiti" dallo stato stesso.
    Oltre all'esenzione dalle imposte di successione, i buoni godono di una più contenuta tassazione sulle rendite finanziarie (12,5% come per i titoli del debito pubblico).

    3. Polizze
    Ben diverse da buoni fruttiferi postali e Btp, le polizze da investimento sono uno strumento flessibile che consente di esporsi a varie asset class, e di differire la tassazione sui guadagni (compensazione di plusvalenze e minusvalenze al loro interno) al momento del riscatto.
    Le gestioni separate (non le Unit Linked), investendo prevalentemente nel debito pubblico italiano, sono anche esenti da imposta di bollo.
    È importante però monitorare con attenzione i costi di questi prodotti, che, tendenzialmente piuttosto elevati, rischiano di annullare il vantaggio fiscale dell'esenzione dalle tasse di successione.
    Attenzione però: non si può dire che l’esenzione delle polizze dall’imposta di successione sia una certezza granitica.
    La questione è complessa e alquanto dibattuta, perché in sede di alcuni accertamenti l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto che le somme conferite in polizza siano da considerare alla stregua di una donazione, e quindi soggette al pagamento della relativa imposta, da applicare ai soli premi versati e non all’intero capitale eventualmente rivalutato nel tempo.

    Ricorda, la pianificazione finanziaria è la chiave per assicurare un futuro il più possibile sereno e sicuro a te ed ai tuoi cari, preservando la ricchezza accumulata.
    E' importante conoscere e considerare tutte le opzioni disponibili, affidandosi a dei professionisti esperti e competenti.
    Sono ben volentieri a tua disposizione se hai la necessità di approfondire questo importante tema!
  • Ti auguro una felice Pasqua di Resurrezione.
    Un caro saluto.

    Davide